Elezioni Politiche 25 settembre 2022

Pubblicato il 27 luglio 2022 • Politica Via alla Chiesa, 2, 22034 Brunate CO, Italia

In questa pagina sono presenti tutte le notizie e la modulistica inerente le elezioni politiche del 25 settembre 2022

Con il decreto del Presidente della Repubblica n. 96 del 21 luglio 2022, il Presidente della Repubblica ha sciolto le Camere. Con d. P.R. n. 97 della stessa giornata è stata fissata al 25 settembre 2022 la convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. I cittadini residenti all’estero voteranno per i candidati della Circoscrizione estero.

Elezioni Politiche 2022: Voto domiciliare Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica del 25 Settembre 2022

Possono richiedere di votare presso l’abitazione gli elettori:

– affetti da gravissime infermità, tali da risultare impossibile l´allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche con l´ausilio dei servizi di trasporto pubblico gratuiti organizzati dal Comune per facilitare il raggiungimento dei seggi;

– in dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano.

La domanda di votare presso l’abitazione nella quale dimorano dovrà essere presentata all’ufficio elettorale da martedì 16 Agosto a lunedì 5 Settembre 2022.

Atti e documenti da allegare:

1) la dichiarazione, in carta libera, attestante la propria volontà di voler votare per le consultazioni elettorali 25/09/2022 presso la propria abitazione. Nella dichiarazione dovrà essere riportato l’indirizzo completo della propria abitazione e un recapito telefonico.

2) il certificato medico, rilasciato dagli organi dell’Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data delle elezioni, che “attesti la sussistenza, in capo all´elettore delle condizioni di infermità di cui al comma 1, dell´art. 1 della legge n. 46/2009“, cioè tali che l’allontanamento dall’abitazione risulti impossibile, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato medesimo ovvero che attesti “l´esistenza di infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire all´elettore di recarsi al seggio“;

3) copia della tessera elettorale;

4) copia del documento d’identità del richiedente.

Il suddetto certificato medico, qualora nella tessera elettorale non sia già inserita la annotazione permanente del diritto al voto assistito, potrà eventualmente attestare la necessità di un accompagnatore per l´esercizio del voto.

Elezioni Politiche 2022: entro il 31 luglio l’opzione di voto in Italia per i residenti all’estero

Gli elettori residenti all’estero, che intendono votare in Italia in occasione delle elezioni politiche del 25 settembre prossimo, devono presentare specifica comunicazione al Consolato di appartenenza entro il 31 luglio (decimo giorno successivo al decreto di indizione delle votazioni – legge n. 459/2001 e dpr n. 104/2003).

Di norma i cittadini italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, eleggendo i propri rappresentanti alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica fra i candidati della circoscrizione Estero, che comprende quattro ripartizioni (1 – Europa, 2 – America meridionale, 3 – America settentrionale e centrale, 4 – Africa, Asia, Oceania e Antartide).

Nella comunicazione di opzione di voto in Italia devono essere indicati i propri dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza), il comune italiano d’iscrizione Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero) e la consultazione per la quale si intende esercitare l’opzione. La comunicazione, datata e firmata, unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità dell’elettore può essere consegnata direttamente al proprio Consolato anche da persona diversa dall’interessato oppure inviata per posta ordinaria, telefax, posta elettronica anche non certificata.

L’opzione è valida solo per una consultazione elettorale.

Il Ministero degli Affari Esteri raccomanda agli elettori interessati di verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

Per chi sceglie di rientrare in Italia per votare non sono previsti rimborsi delle spese di viaggio ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano. Il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio, in classe economica, è riservato solo agli elettori che risiedono in Paesi esteri dove non è prevista la possibilità di votare per corrispondenza (art. 20, comma 2, legge n. 459/2001).

I cittadini TEMPORANEAMENTE all’estero, posso esprimere la medesima opzione, comunicando per iscritto la propria scelta al Comune di residenza entro il 24 agosto 2022

Modulo per comunicare opzione formato editabile

Modulo per comunicazione formato pdf

Manifesto AIRE

Manifesto temporaneamente

Modulo opzione degli elettori temporaneamente all'estero per l'esercizio del voto per corrispondenza nella circoscrizione estero

 

modulo_opzione_elezioni_politiche_2022
Allegato formato docx
Scarica
MANIFESTO opzione AIRE
Allegato formato pdf
Scarica
MANIFESTO opzione AIRE temporaneamente all’estero
Allegato formato pdf
Scarica
modulo opzione
Allegato formato pdf
Scarica
modulo temporanei all'estero
Allegato formato pdf
Scarica
MANIFESTO per rendere nota la normativa sul voto a domicilio
Allegato formato pdf
Scarica
DICHIARAZIONE attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dim
Allegato formato doc
Scarica